Troppo Veloce! Ecco Perché l’Eiaculazione Precoce Non è Mai Puntuale

Troppo veloce! Ecco perché l'eiaculazione precoce non è mai puntuale.

Non c'è niente di più frustrante per un uomo e una coppia dell'eiaculazione precoce! Quando un uomo, e quindi la coppia, ne soffre, entrambi i partner finiscono per essere sessualmente insoddisfatti. Il rapporto è troppo breve perché entrambi i partner possano raggiungere l'orgasmo, persino per l’uomo, il quale nonostante abbia eiaculato, non ha avuto un orgasmo soddisfacente o non riesce proprio a raggiungerlo. In certi casi, per l’uomo eiaculare può persino divenire un esperienza dolorosa.

Sintomi dell'eiaculazione precoce

Spesso, gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce sviluppano un senso di insicurezza riguardo alla loro mascolinità e iniziano a credere di non essere in grado di soddisfare il loro partner o che "forse non sono all'altezza" per dare e ricevere piacere. La mente dell’uomo afflitto dalla eiaculazione precoce gradualmente atterra sul "pianeta frustrazione" rimanendone intrappolato poiché impotente davanti a ciò che gli accade.

Comunemente, qual ora gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce si trovano in una relazione, tendono ad irritarsi facilmente e a spostare l'attenzione della loro frustrazione sui problemi relazionali della coppia come strategia per evitare rapporti sessuali.

Se ciò non fosse già abbastanza difficile, i partner degli uomini affetti da eiaculazione precocie spesso iniziano a sentirsi in colpa per non essere in grado raggiungere la soddisfazione sessuale durante il breve rapporto, oppure possono iniziare a sentirsi frustrati al punto che alla fine decidono di rompere la coppia perché impotenti di fronte al problema e stanchi dell’insoddisfazione sessuale che ne segue.

Altre volte invece, se sono single, gli uomini che soffro di eiaculazione precoce possono addirittura arrivare ad evitare di avere relazioni per la vergogna che provano nel confessare ad una potenziale partner il proprio problema, o persino arrivare ad evitare di avere rapporti sessuali completamente, condannandosi ad una vita di astinenza e masturbazione solitaria.

Alternativamente, può anche accadere che sviluppino l'abitudine di fare sesso solo con prostitute per assicurarsi di non essere stigmatizzati per via della loro carente prestazione.

In fine, se il trattamento dell’iaculazione precoce viene trascurato per troppo tempo, si può arrivare persino a sviluppare un problema di depressione per via del sentimento di impotenza nell’affrontare da soli questo problema e per via del senso di vergogna che genera. Ma qual è la causa di questa condizione?

Cause dell'eiaculazione precoce

Il disturbo dell'eiaculazione precoce è innescato da 3 cause principali:

1. Causa medica

Alcuni uomini possono sviluppare problemi di eiaculazione precoce a causa di altre condizioni mediche, come ad esempio la prostatite, un'infiammazione della prostata. Vi sono anche altre condizioni mediche che possono causare l'eiaculazione precoce e che possono essere diagnosticate grazie ad una visita con un andrologo. In questo caso, il disturbo dell'eiaculazione precoce è la conseguenza di un'altra condizione medica ed i suoi sintomi scompaiono non appena si guarisce dalla malattia primaria che l’ha causata. Il tempo di guarigione può variare a seconda della condizione medica che l’ha causato, ma generalmente è possibile vedere i sintomi scomparire poco dopo l'inizio della cura.

2. Causa psicologica

In questo caso, gli uomini sviluppano problemi di eiaculazione precoce a causa di problemi legati all'ansia da prestazione. Gli uomini che soffrono di ansia da prestazione generalmente si sentono insicuri riguardo alla loro mascolinità o soffrono di bassa autostima. Poiché non si sentivano "all'altezza della prestazione", sperimentavano alti livelli di ansia ogni volta che sono sotto pressione, indipendentemente dala natura della prestazione. A volte questa ansia da prestazine può condizionare ed essere presente in ogni ambito della loro vita, così come può essere innescata esclusivamente durante le prestazioni sessuali. Non è insolito che uomini con tali problemi sviluppino questo disturbo durante l'adolescenza.

3. Causa mista

Questa è la causa che più comunemente rende l'eiaculazione precoce cronica. In questo caso, un omo può sviluppare problemi di eiaculazione precoce a causa di una condizione medica, ma ciò che continua a mantenere il problema è una causa psicologica. In altre parole, a delle volte, gli uomini che sviluppano problemi di eiaculazione precoce a causa di una causa medica, ma non ne sono consapevoli, possono iniziare a sviluppare ansia da prestazione correlata alle prestazioni sessuali. Pertanto, nella mente di questi uomini, l'eiaculazione precoce viene associata all'idea di non essere in grado di soddisfare il partner sotto le lenzuola, ignorando la vera causa del problema.

A cuasa della scarsa conoscenza da parte delle masse delle cause e dei sintomi della eiaculazione precoce, nonché del fatto che l’eiaculazione causata dal altra condizione medica possa presentarsi in modo asintomatico; la maggior parte degli uomini ritiene l’eiaculazione precoce il segno che qualcosa non va la loro mente, piuttosto che nel loro corpo. A questo punto, il paziente affetto da eiaculazione precoce, che per anni si è condizionato associando il sintomo dell’eiaculazione precoce ad una sua incapacità di essere all’altezza della performance sessuale, ha sviluppato un ansia da prestazione sessuale indipendente dalla causa primaria (ovvero la condizione medica).

In tal caso, il mio consiglio è di cercare l'aiuto di uno psicologo specializzato per superare il problema.

Quindi, il disturbo dell'eiaculazione precoce è curabile quando è il risultato di una causa psicologica? Sì, certamente. Esistono molti approcci psicologici per trattare questo problema. In particolare, l'approccio di Terapia Breve Strategica sembra essere particolarmente efficace con i problemi di natura sessuale in tempi brevi, a paragone con altri approcci.

Cosa dovrebbe fare un uomo che soffre di eiaculazione precoce?

Per prima cosa, vai a fare un controllo! Vai dal tuo medico di famiglia, spiega al tuo medico di base il tuo problema e chiedigli prescriverti una visita da un andrologo. L’andrologo è uno specialista in condizioni mediche legate ai genitali maschili. Dopo aver verificato se esiste o meno una causa medica al tuo problema, hai due opzioni che spiegherò di seguito:

  1. Se andando dall’andrologo scopri di essere in salute, allora dovresti cercare l'aiuto di uno psicologo specializzato in disturbi sessuali che ti aiuterà ad affrontare il tuo problema.
  2. Se invece durante la visita, o a seguito degli accertamenti medici, ti viene diagnosticata una condizione medica, allora c’è bisogno che tu monitori i tuo preogressi durante il periodo di cura. Ti consiglio di monitorare se la tua prestazione sessuale migliora fino ad un mese dopo il termine del trattamento medico. Se dopo questo periodo di tempo, ti rendi conto di soffrire ancora di eiaculazione precoce, allora è il caso che tu esplorari la causa psicologica che al momento mantiene il problema. Come spiegato prima, una causa psicologica può essere la causa principale del disturbo dell'eiaculazione precoce, così come una causa secondaria, nata da una causa medica, che mantiene il problema. In questo caso, il mio consiglio è quello di cercare l'aiuto di un esperto che ti aiuterà ad affrontare il problema da un punto di vista psicologico.

Ad oggi, gli uomini sentono ancora stigmatizzati socialmente quando cercano aiuto per problemi legati alla loro vita sessuale, motivo per cui spesso si condannano a una vita di insoddisfazione. Paradossalmente, la loro mente li porta a credere che accettare il fatto di avere un problema di natura sessuale distruggerà la loro mascolinità. Sfortunatamente (o per fortuna), agli occhi del loro partner, cercare aiuto è ancora l'azione più maschile di tutte.

Torna su
Open chat
Reach us on WhatsApp!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: