I Sintomi della Crisi di Coppia

sintomi della crisi di coppia

Una relazione di coppia, durante il corso del tempo, può trovarsi a dover fronteggiare dei momenti di crisi, momenti che spesso corrispondono ad eventi peculiari come possono essere il matrimonio o la convivenza, oppure la nascita di un figlio. Ad ogni evento critico la coppia viene messa alla prova e per questo deve riuscire a mettere in campo le proprie risorse con l’obiettivo di raggiungere un nuovo equilibrio. Ogni crisi ha delle particolari caratteristiche ed una propria funzione ma si possono individuare diversi “campanelli d’allarme” che possono far riflettere sulla possibilità che la propria coppia stia vivendo un momento di difficoltà.

1. Ci si sente distanti uno dall’altra

Nella relazione si inizia ad avvertire una distanza rispetto all’altro, un distacco che non è fisico ma emotivo ed affettivo. Si percepisce una mancanza di calore, di condivisione per cui uno od entrambi i partner non riescono a vivere appieno la dimensione della coppia perché distratti da altro o troppo concentrati su se stessi.

2. Mancanza di comunicazione

Comunicare può sembrare una cosa scontata ma non lo è. All’interno della coppia il dialogo non è semplice scambio di informazioni ma rappresenta un modo per veicolare emozioni, sentimenti e vissuti e per questo motivo quando viene a mancare, viene meno anche la sua funzione all’interno della relazione e contribuisce ad aumentare la distanza percepita.

3. Non c’è più il desiderio di passare del tempo insieme

Il tempo che una coppia trascorre insieme è qualcosa di vitale e da coltivare con cura, è la qualità di quel tempo a fare la differenza e può perdere gradualmente di importanza: ciascun partner può infatti perdere la voglia di condividere il proprio tempo con l’altro e diminuire le occasioni di condivisione preferendo occuparlo in altro modo.

4. Calo del desiderio

La sessualità all’interno di una coppia è strettamente connessa alla qualità della relazione. Quando una coppia è in crisi, si assiste infatti ad un graduale calo del desiderio da parte di uno o dei entrambi i partner per cui il distacco relazionale viene comunicato anche attraverso il corpo.

5. Non c’è una progettualità comune

Fantasticare sul futuro, fare progetti più o meno realizzabili, appartiene solitamente a tutte le coppie ed alimenta l’unione e la forza del legame. Se la relazione però si trova a vacillare verrà meno il desiderio di una progettualità comune e i partner saranno meno portati a vedere un futuro che li coinvolga come coppia.

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: