Come Posso Mantenere i Buoni Propositi per l’Anno Nuovo?

Come Posso Mantenere i Buoni Propositi per l’Anno Nuovo

In questo periodo, con l’avvicinarsi del 31 dicembre, si tirano le somme dei mesi passati e si formulano buoni propositi per l’anno nuovo. L’inizio dell’anno è un momento che viene vissuto come occasione di rinnovamento e miglioramento personale: l’opportunità adatta per mettersi a dieta, smettere di fumare, cambiare lavoro o dare una svolta alla propria vita sentimentale. Oppure, molto semplicemente, per cercare di smussare aspetti del proprio carattere che ostacolano il successo e il benessere nella vita quotidiana (timidezza, facilità ad arrabbiarsi, pessimismo e atteggiamento negativo).

In generale si inizia a stilare una lista di buoni propositi con grande determinazione: tuttavia, ben presto può capitare di mollare tutto a metà strada e tornare alle vecchie, rassicuranti, abitudini. Ci sono alcune indicazioni che possono aiutare a mantenere la giusta rotta nel percorso di raggiungimento dei propri obiettivi:

1. Formulare propositi realizzabili

Scegliere obiettivi molto al di sopra della nostra portata (ad esempio, estinguere completamente il mutuo contratto solo un anno fa) può essere rischioso, perché ben presto si evidenzierà la discrepanza tra la situazione attuale reale e la situazione idealizzata, causando sconforto e demotivazione. È fondamentale, dunque, formulare propositi che richiedono impegno ma sono comunque raggiungibili con i propri mezzi (come, ad esempio, pagare puntualmente la rata di un prestito).

2. Suddividere i propositi più impegnativi in sotto-obiettivi

Nel caso di obiettivi consistenti può essere utile prevedere una lista di sotto-obiettivi, il cui raggiungimento può essere verificato con cadenza regolare. Ad esempio, se ci si propone di recuperare il peso forma e perdere 10 kg, sarà importante definire un calendario di sotto-obiettivi a scadenze regolari (il primo mese l’obiettivo sarà di perdere 3 kg, il secondo 2 kg, il terzo e il quarto 1 kg e così via).

3. Monitorare periodicamente il proprio percorso di raggiungimento dell’obiettivo

Se è facile partire motivati e pieni di entusiasmo per realizzare i propri propositi, è altrettanto semplice lasciarsi vincere rapidamente dalla routine e dagli impegni quotidiani e tornare alle vecchie abitudini. Per evitare di abbandonare presto il proprio percorso, è importante ricordarsi periodicamente dell’obiettivo da raggiungere e fare il punto della situazione. Un suggerimento può essere quello di scrivere i propositi su un bigliettino promemoria da appuntare in un posto ben visibile.

4. Coinvolgere una persona cara nel percorso

Può essere più semplice intraprendere un percorso di cambiamento o miglioramento se abbiamo qualcuno al nostro fianco: il partner, un figlio, un genitore, un amico o fratello/sorella. Il nostro compagno può condividere il percorso con noi (ad esempio, si può coinvolgere un amico nell’impegnarsi a svolgere regolare attività fisica) oppure può fungere più semplicemente da “tutor” o “supervisore”, per offrire un supporto e un incoraggiamento nelle fasi più impegnative.

5. Cercare di essere costanti

La ricerca psicologica ha mostrato che un cambiamento, nel comportamento o nell’atteggiamento, per diventare stabile necessità di un periodo di ripetizione costante, finché non verrà interiorizzato come abitudine. Per questo è fondamentale impegnarsi con costanza nel raggiungimento dell’obiettivo, soprattutto in quei periodi in cui ci si sente meno motivati a proseguire.

The International Psychology Clinic

The International Psychology Clinic

Per maggiori informazioni su come fissare degli obiettivi e migliorare se stessi, prenota una consulenza con uno dei nostri esperti Psicologi Psicoterapeuti. Offriamo Consulenza Psicologica e Psicoterapia presso le nostre sedi in Italia e a Londra. Consulta tutte le nostre cliniche comodamente online sulla pagina delle sedi.

Torna su
Open chat
Reach us on WhatsApp!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: