10 Principali Problemi Matrimoniali che le Coppie Affrontano Spesso dopo aver avuto un Bambino e come Risolverli

10 principali problemi matrimoniali che le coppie affrontano spesso dopo aver avuto un bambino e come risolverli

Non dirmi che non hai mai sentito il cliché; compagnia di due e folla di tre.

Il passaggio alla genitorialità è un'esperienza emozionante con un rapido cambiamento di sentimenti. Gli acquisti per il bambino, l'iscrizione all'asilo nido e la spesa degli elementi essenziali sono tutti ormai appartengono al passato, invece quello che hai di fronte è un minuscolo fascio di gioia (come chiamano le persone) che richiede attenzione 24 ore su 24. Nessuna guida, tutorial, o libri genitoriali può facilitare l'agitazione perché questo è qualcosa che devi sperimentare per imparare. Invece di lamentarti, siediti, rilassati e pensa cosa puoi fare per portare un cambiamento positivo nella tua vita.

La brutta notizia

A volte questo può essere troppo opprimente e faticoso per voi due. Mantenere la tua sanità mentale dopo il parto è in primo luogo un pandemonio. Combattere tutte le questioni che circondano il pandemonio è l'ennesima facciata del campo di battaglia che devi attraversare (proprio come una frattura).

Le buone notizie

Lavorare insieme per stare insieme alla fine ricompensa. La quantità di energia e impegno che metti per salvare la tua relazione ti rende idoneo per i complimenti. Riassumiamo alcuni dei principali problemi che lasciano perplessi i nuovi genitori e cosa possono fare per salvarsi dall'incorrere in acque calde.

Problema 1. La mancanza del sonno dopo la nascita del bambino

Vi ricordate i tempi in cui si ha l'intera notte davanti, svegliarsi in tempo con tutta l'energia necessaria per alimentare la tua giornata. Ogni mattina ti svegli come uno zombi rovinando l'intera giornata a causa di sbalzi d'umore incontrollati derivanti dal tuo regime disturbato. Prova ad allenarti prima che arrivi il bambino. Se ancora ritieni che il nuovo ciclo del sonno sia un po' troppo opprimente, prova a programmare il compito del sonno in modo alternativo con il tuo coniuge. Almeno entrambi potete riuscire ad avere un sonno profondo mentre l'altro si prende cura del bambino.

Problema 2. Doveri domestici dopo il bambino

Ora tutto intorno alla tua casa è cambiato per sempre. Lavare i piatti, lavanderia e la pulizia devi farlo con la rapidità. Il motto è semplice, fallo prima che il bambino pianga. Puoi alternare settimanalmente il programma dei compiti con il tuo coniuge, ciò manterrà le ruote in movimento ma anche di compiere atto significativo a realizzare le disposizioni della genitorialità.

Problema 3. Influenza sbilanciato di suoceri

Osservare il trasferimento del tuo partner in un genitore è una bella sensazione da amare per tutta la vita, ma assistere al trasferimento dei tuoi suoceri in nonni è qualcosa di cui non vuoi sovraccaricarti. Potrebbero voler trascorrere più tempo con il loro nuovo nipote, ma non vuoi rinunciare al tuo spazio in diminuzione. Puoi risolverlo rivolgendogli educatamente che hai bisogno di trascorrere più tempo con il neonato, quindi possono venire un'altra volta.

Problema 4. Fondi in calo

La vita era più felice quando eravate solo voi due ma non sarà mai la stessa equazione di prima. Le spese extra per forniture di latte, pannolini, salviettine e medicinali devono essere affrontate regolarmente. Nella situazione più idilliaca, le madri vorrebbero prendere le ferie annuali e riposare a casa con il loro bambino, certamente, questo è un prestigio per molti.

Entrambi i genitori possono risolverlo spendendo uno stipendio e risparmiandone un altro per almeno un anno. Questo avrà sicuramente le sue implicazioni, ma entro la fine dell'anno avrai un importo esiguo per eventuali spese straordinarie da sostenere.

Problema 5. Nessun tempo per me

Questo è il prezzo più pesante che accompagna il tuo minuscolo fascio di gioia. Essere genitori è uno sforzo reciproco che sprigiona reciproca euforia. Dai al tuo coniuge lo spazio di cui ha bisogno. Passa un po' di tempo in più con il bambino mentre l'altro può godere il suo tempo libero, sia che esca con i loro amici, recuperando il sonno o passando un po' di tempo da solo. E' fondamentale per te e per tutti di avere una cerchia di conforto al di fuori della famiglia che può trasformarsi in roccia quando ne ha bisogno.

Problema 6. La mancanza dell’intimità

Fare il giocoliere della tua vita con un neonato è un'esperienza emozionante, che può essere a volte molto difficile. Tutta la tua vita è capovolta e non riesci a trovare una via d'uscita. Il modo migliore per dare la confortevolezza e stesso e al tuo coniuge e quello di soddisfare i bisogni fisici. Prenditi il tempo per passare insieme quelle notti, come hai fatto prima del matrimonio.

Organizza un appuntamento notturno, chiedi a nonni di fare da baby sitter, oppure chiedi a un amico di fiducia di prendersi cura del tuo piccoletto mentre puoi dedicare dei momenti teneri al tuo coniuge. Qualunque cosa sembri fattibile, lontanati dalla confusione di casa tua e rivivi quei bei vecchi tempi. Anche se stai dirigendo le commissioni, prova a prenderti la pausa per consumare un caffè insieme.

Problema 7. Diversi stili genitoriali

Prima della nascita del bambino le coppie sentono di avere stili genitoriali simili, Ma dopo l'arrivo del bambino, ti rendi conto delle differenze, ma non preoccuparti. Poiché entrambi provenite da famiglie differenti con un'educazione separata, questa disparità è inevitabile. Comprendete la psicologia del bambino e cercate di lavorare su basi comuni per il beneficio del tuo bambino. Non è una situazione di vittoria o di sconfitta. Le coppie devono capire il miglior interesse del loro bambino.

Problema 8. La Mancanza dell’affetto e dell’attenzione

È molto probabile che ami gli uccelli del passato. Ora non hai il tempo e l’energia per sorridere su una battuta dall'altra persona. Alcuni hanno forti nervi che possono far loro attraversare le acque in modo sicuro, mentre alcuni difficilmente riescono a rimanere a galla. Qualunque sia la situazione, impara ad accettare il fatto che ora hai un piccolo amico a cui badare e prendersi cura di lui è davvero un compito arduo. Se un genitore non lo trova facile, permettigli di rilassarsi il più possibile. Non sovraccaricarli con le tue aspettative, piuttosto, rendigli le cose più facile per quanto puoi.

Problema 9. Assenza di comunicazione

Le prime settimane di genitorialità molte coppie si sentono di non comunicare bene nemmeno tra di loro, oltre a parlare del pannolino, biberon e del medico. Possiamo chiamare la coversazione minimo indispensabile. La comunicazione è la chiave di tutte le relazioni, non ignorarla. Sfrutta il momento in cui il tuo bambino dorme o sta calmo e parla con il tuo partner su qualsiasi cosa casuale. Non incolpare o discutere di cose che ti infastidiscono. Piuttosto mantieni la calma e goditi la reciproca compagnia.

Problema 10. Depressione

Il baby blues è un termine ben noto. La maggior parte delle coppie li sperimentano e se non adeguatamente gestiti, possono anche provocare una grave perdita per il bambino e il genitore. Le emozioni provate durante questo periodo sono travolgenti.

I più comuni sono la mancanza di appetito, poco o nessun desiderio sessuale, sensazione di inutilità, ritiro dal neonato, insonnia cronica, malinconia, lacrime incontrollato e tanti altri. Se i persiste situazione le coppie dovrebbero cercare aiuto immediato da un terapeuta di coppia, anche la famiglia e gli amici possono offrire aiuto in questo senso.

Conclusione:

Essere genitori non è facile. Per godere dei vantaggi dovrai inizialmente pagare il prezzo  sotto forma di tutti i sacrifici che tu e il tuo coniuge fate. È quel sorriso contento sul viso di tuo figlio che ti dà l'energia per affrontare questi sforzi ancora di più.

Torna su
Open chat
Reach us on WhatsApp!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: